Il “Teatro Stabile di Grosseto” nasce nell'Ottobre del 2000 come Compagnia teatrale e si distingue subito nel suo settore ricevendo i più importanti ed ambiti riconoscimenti nazionali (“Teatro Stabile di Innovazione” con preciso decreto ministeriale nell’anno 2003) e regionali (“Ente di Rilevanza Nazionale” della Regione Toscana nell’anno 2004) e conquistando i più rilevanti premi di settore quale, tra gli altri, il "Biglietto d’Oro” dell’AGIS per ben due anni consecutivi nel 2004 e 2005 con oltre 25.000 spettatori in entrambe le stagioni.

Nel 2007 si trasforma in vero e proprio Ente culturale e crea la più importante rete culturale territoriale “T.I.R. - Teatri In Rete” che oggi cura il settore Cultura per la quasi totalità delle amministrazioni locali non solo dal punto di vista artistico, ma soprattutto promozionale, tecnico, logistico, organizzativo e finanche amministrativo con un notevole miglioramento gestionale oltre ad evidenti e sostanziali risparmi economici e di tempo.

Da allora sono parsi evidenti i frutti di questo incubatore culturale che funziona da vera e propria piattaforma per lo sviluppo e la promozione del territorio grazie anche alla capacità di individuare e coinvolgere partner di rilevanza internazionale quali, tra gli altri, "UNICEF Italia" all'interno del nuovo progetto "Obiettivo Nuove Generazioni", la “Fondazione Giorgio Gaber” con cui viene realizzato il “Premio Giorgio Gaber per le Nuove Generazioni” (manifestazione europea con oltre 30.000 presenze annue) e la "Fondazione Bertarelli” grazie alla quale è stato istituito il progetto socio-educativo "Prima Fila, la Casa degli Stili di Vita" nella provincia di Grosseto e nei territori limitrofi del senese.

Grazie a queste linee progettuali il “Teatro Stabile di Grosseto” si pone anche come importante fonte occupazionale del territorio e, in definitiva, come vero e proprio motore di crescita che utilizza il mezzo culturale con finalità di sviluppo sia dal punto di vista sociale che economico e promozionale.
  RICERCA
  PRIMO PIANO
  AUDIZIONI
  PRIVACY POLICY
Clicca per maggiori informazioni